blogo, informazione indipendente
Logo Blogosfere

Galassie come granelli di sabbia

Giovedì 3 Giugno 2010, 07:00 in Astrofisica, Astronomia, News, Satelliti, Scienza, Strumenti, Telescopi di
Herschel_Lockman_SWIRE1.jpg
L'immagine rappresenta una regione dell'Universo distante ottenuta con lo strumento SPIRE a bordo del telescopio spaziale Herschel. - Credit: ESA / SPIRE and HerMES consortia  

In questa spettacolare immagine ripresa con l'osservatorio spaziale Herschel, ogni puntino luminoso rappresenta una galassia. Si tratta di galassie distanti, visibili nella banda degli infrarossi, assemblate come tantissimi granelli di sabbia, ad una distanza di circa 10-12 miliardi di anni-luce, che formano enormi ammassi di galassie a causa della reciproca attrazione gravitazionale.

Alle singole galassie sono stati attribuiti dei falsi colori, blu, verde e rosso, per rappresentare tre diverse lunghezze d'onda. Quelle che appaiono in bianco hanno uguale intensità nelle tre bande dello spettro elettromagnetico e sono quelle che hanno un numero maggiore di stelle. Le galassie in rosso sono le più distanti e si trovano a circa 12 miliardi di anni-luce. Queste galassie ultra luminose visibili nell'infrarosso esibiscono un elevato tasso di formazione stellare.

Nell'immagine d'insieme si perde l'effetto di ammassamento ma in realtà le galassie stanno interagendo le une con le altre per produrre tante stelle come risultato della violenta interazione gravitazionale. L'immagine qui riporodotta fa parte del programma Herschel Multi-tiered Extragalactic Survey (HerMES) Key Project che ha lo scopo di studiare l'evoluzione delle galassie nell'Universo distante. La regione di cielo si chiama Lockman Hole che si trova proiettata nella costellazione boreale dell'Orsa Maggiore.

0

Seguici

Iscriviti ai nostri feed rss. Leggi in tempo reale tutti i post pubblicati dal blogger!

Post in evidenza su Blogosfere